Blog

Fresh Farm Blog

La giacca perfetta per il concerto del gruppo che ti sta sulle balle

E’ capitato a tutti almeno una volta nella vita. Il fidanzato, il migliore amico, la sorella, ti hanno circuito malamente
con ricatti malevoli e ti tocca partecipare al concerto di quel gruppo che proprio
ti sta sulle balle.

Non lo sopporti, sei talmente selettivo che alla prima nota per radio

non cambi stazione ma scendi dalla macchina e premendo triangolo

cerchi di rubarne un’altra per strada, ma questo weekend

nulla ti salverà dal supplizio.
Eccoti una pratica guida per scegliere la giacca perfetta per questo evento nefasto, evitando di agonizzare in balia degli elementi.

 
 

-Il concerto heavy metal

 

A te gli eventi di massa stanno proprio sul mazzo. Anzi, sei decisamente agorafobico, e pensare di buttarti in mezzo ad una massa di cercopitechi vestiti di borchie che oscillano la testa a tempo e si spintonano ti entusiasma come se a Don Lurio chiedessero di fare a mazzate pese con Tyson.

Insomma, un massacro.

La giacca perfetta per questo evento è decisamente uno shell in gore-tex.
Puoi dimenticarti l’imbottitura, l’utilizzo dei corpi a te contigui come fonti di calore ecologiche

è un’ottima via per giustificare la tua presenza al concerto.
Sicuramente l’utilizzo del gore-tex ti proteggerà contro i litri di birra maldestramente versati nel pogo, se non altro fino al momento in cui ti lascerai sopraffare dal ritmo viscerale e comincerai a pogare come un caimano anche tu godendoti la grandissima traspirabilità di questo capo.

 

 
 

-Il concerto indie

 

Più insipido di un’insalata di polistirolo, più anonimo dell’anonima sequestri il concerto indie rappresenta il tuo altare del sacrificio in questa serata.
Amante della rapsodia sei costretto a lobotomizzarti in un susseguirsi di arrangiamenti piatti e testi finto aulici che incendiano l’ego culturale dei partecipanti quando riconoscono una citazione, circondato da automi che fingono di divertirsi cercando l’angolazione migliore per farsi scattare una foto rigorosamente flat e desaturata.
La giacca perfetta per questo clima freddo ed umido è un capo molto imbottito, in grado di tenere il calore dei virtuosismi all’interno in modo da non venirne privato.
Perfetta per le occasioni nelle quali ci si muove poco ed in ambienti ostili, la giacca pesante denominata very hot sarà il tuo asso nella manica quando proverai ad abbordare una ragazzetta alternativa e verrai investito da una folata gelida di pensieri di altri, ritrovandoti a cercare nelle ampie tasche la personalità perduta della fanciulla.

 
 

-Antonello Venditti

 

 

Ho detto Venditti ma avrebbe potuto essere il Liga, Vasco, Biagio, Mango (oddio forse è tardi), insomma qualsiasi cantautore italiano al di cui concerto stai andando con tua mamma.
Oltrepassi i tornelli con occhi disillusi, ti prepari alle prossime due ore di accendini che oscillano e signore attempate che chiedono dei bis come se fossero alla sagra dei tortelli. Nell’orecchio, di nascosto, hai una cuffia con la sigla di Ken Shiro versione power metal. Nel cuore porti il tuo dolore.

 

 

La giacca perfetta per questo evento è un capo dall’imbottitura intermedia, ideale per acclimatarsi in un ambiente rigido che non ti appartiene. Potresti pensare alla giacca pesante come capo ideale, ma alle prime note di Amici Mai ripensi a quando limonavi la prima fidanzatina sulle scale della scuola e le dedicavi pezzi sdolcinati, cominci a scaldarti.
A fine serata asciugandoti le lacrime ringrazierai tua madre.
Fregato.

 

 -Il cantante pop belloccio ed alla moda

 

Il Kraken di qualsiasi appassionato di musica e, in senso lato, di belle cose. La fidanzata o la sorella ti hanno pregato per mesi di accompagnarle al concerto della star del momento, e sei già pronto a piangere per un paio d’ore.
Ti invito a riflettere accuratamente su due aspetti della cosa. Il primo aspetto è che solitamente questi concerti durano una mazza, sti cantantuncoli è tanto se hanno fatto uscire quattro singoli. Il secondo aspetto è che sti concerti sono murati di gnocca. Per questo il capo ideale per partecipare a questo evento è una giacca light priva di imbottitura in grado di contenere sbalzi termici ed ormonali. Regolando adeguatamente la tua temperatura diventi meno sgamabile dall’eventuale fidanzata, che probabilmente si insospettirà comunque davanti alla tua insistenza nel volerla portare al prossimo concerto.


 In questo viaggio nel mondo musicale abbiamo imparato a scegliere la giacca migliore a seconda del clima, ma che bello sarebbe capire alla perfezione che pantalone abbinare nel caso dobbiate fare presenza ad un aperitivo invitati da gente che non vedete da anni?
Scopritelo qua!

 

 
... read more
Pubblicato in data: 23-08-2019
Back to Top